La "Silicon Valley" europea sorgerà  a Malaga

La notizia non è recente, risale alla fine del 2007, ma mi era sfuggita, ed è così interessante ed importante trovo doveroso riportarla lo stesso.
Riprende in parte il discorso del mio vecchio articolo sull' Hellenic Technology Clusters Initiative
Saranno riuniti nel Club Málaga Valley e-27 i grandi nomi della tecnologia e delle telecomunicazioni che hanno  varato un piano strategico per fare di Malaga la "Silicon Valley" europea, creando di fatto il più importante "serbatoio di idee" europeo di tecnologia.
Oltre quaranta massimi dirigenti di imprese nazionali e filiali di multinazionali, fra le quali Telefonica, Ibm, Yahoo, Philips, Alcatel, Nokia, Prisa, HP, Vocento, Unicaja, con l’appoggio delle autorità locali e del governo, hanno valutato la città andalusa capace di attirare l’industria informatica e delle comunicazioni, investimenti e talenti da tutto il mondo.
Al progetto aderiscono anche l'Università di Malaga, la Scuola superiore di telecomunicazioni e varie associazioni.
Malaga ha già nel Parco tecnologico uno dei pilastri del suo sviluppo economico, dove il 70% del fatturato proviene da imprese legate alle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni.
Proprio intorno a tale fulcro la "valle del silicio" europea conta di crescere. Inoltre Malaga ha uno dei grandi aeroporti europei, una buona università con istituti tecnici di ottimo livello, importanti infrastrutture portuarie e stradali, e conterà dalla fine dell’anno su un colelgamento ferroviario di alta velocità.
Ehm... proprio come si fa da noi in Italia vero?
 [ link : Club Málaga Valley e-27 ]